SICURCAVE Il Portale per la sicurezza dei cavatori
SICURCAVE Il Portale per la sicurezza dei cavatori
Normative Legge 626 Legge 624 Prevenzione DPI Primo Soccorso Antincendio Link Test di verifica Informazioni
Torna alla home
Antincendio
Sito dei vigili del fuoco
Portale su tematiche antincendio
Portale su tematiche antincendio
Guide tecniche e normativa sulla prevenzione degli incendi

Antincendio

L'incendio

L'incendio è "una combustione sufficientemente rapida che si sviluppa senza controllo nel tempo e nello spazio". La parte visibile dell'incendio è costituita da fiamme che sono il risultato della reazione tra combustibile e comburente, producendo calore, luce e sostanze gassose calde.
Da soli combustibile e comburente non reagiscono; infatti hanno bisogno della presenza di una fonte di calore ad alta temperatura
.

La lotta agli incendi

La normativa vigente dispone che il datore di lavoro provveda agli strumenti per la lotta antincendio, nonché un programma di addestramento all'uso. Fra questi strumenti gli estintori rivestono un ruolo estremamente importante.
- Usare correttamente l'estintore può salvare vite e beni, spegnendo piccoli incendi o comunque contenendoli sino all'arrivo dei Vigili del Fuoco.
- E' essenziale che tutti conoscano le proprietà degli estintori e conoscano quando usarli, oppure no.

Prima di iniziare l'opera di estinzione:

1) Essere sicuri di conoscere la corretta tecnica di estinzione
2) Essere sicuri di avere una via di fuga non raggiungibile dalle fiamme e libera da ostacoli
3) Conoscere il materiale che si può bruciare ed essere sicuri che l'estintore sia di tipo idoneo
4) Considerare il possibile pericolo derivante dal materiale tossico od infiammabile vicino all'area delle fiamme.

E' pericoloso combattere un incendio in ogni altra circostanza, a volte è meglio allontanarsi dalla zona, avendo cura di:

  • chiudere eventuali bombole di G.P.L.
  • staccare l'interruttore elettrico generale
  • chiudere le porte dietro di voi per rallentare la propagazione delle fiamme ed il diffondersi del fumo.

Gli estintori

L'estintore è un apparecchio contenente un agente estinguente che può essere proiettato e diretto su un fuoco sotto l'azione di una pressione interna.

Gli estintori si dividono in due classi:
Portatili = concepiti per essere portati e utilizzati a mano e che, pronti per l'uso, hanno una massa minore o uguale a Kg. 20;
Carrellati = trasportati su ruote, di massa maggiore a Kg. 20 e contenuto di estinguente fino a Kg. 150.

Gli estintori sono classificati in base al tipo (classe di fuoco) e le dimensioni dell'incendio (capacità estinguente) che possono estinguere, la scelta di un estintore deve avvenire tenendo conto di entrambe le caratteristiche.

Gli estintori devono essere installati in posizione facilmente accessibile, libera da ostacoli, identificabile con segnaletica di sicurezza. La distanza, da un qualsiasi punto del locale all'estintore, non deve mai essere superiore a 15 - 20 metri.

E' importante controllare la pressione degli estintori poichè questo può perdere pressione; per essere efficiente la freccia sul manometro deve essere all'interno del campo verde.
Dopo l'uso ricaricare l'estintore, anche se non è stato scaricato completamente.

Uso degli estintori

1. Togliere la sicura
2. Mantenere una opportuna distanza dalle fiamme
3. Impugnare la lancia
4. Premere a fondo la leva di comando
5. Dirigere il getto dell' estintore alla base delle fiamme
6. In caso si intervenga con più estintori, gli operatori dovranno intervenire in modo da non ostacolarsi con i getti di estinguente

7. In caso di estinzione di liquidi in recipienti aperti (bidoni) il getto estinguente deve essere diretto contro la parete interna del recipiente, opposta all'operatore.

Classi di fuoco

Le classi di fuoco sono 5

Classe A = solidi combustibili come legna, carta, tessuti, gomme.
Classe B = liquidi infiammabili tipo benzina, olio ,petrolio, benzina, alcool, oli minerali, grassi, solventi.
Classe C = gas infiammabili (idrogeno, metano, acetilene ecc.)
Classe D = metalli combustibili o infiammabili (sodio, nitrati, potassio)
Classe E = impianti elettrici


Incendio
Classe A
Classe B
Classe C
Classe D
Classe E
Acqua
si
si
no
no
no
Schiuma
si
si
no
no
no
CO2
si
si
si
no
no
Polvere
si
si
si
no
no
Halon
si
si
si
no
si
Uso degli Estintori
Formazione
Valutazione dei rischi
Gestione della sicurezza






Torna su
NormativeLegge 626Legge 624PrevenzioneDPIPrimo SoccorsoAntincendioLinkTest di verificaInformazioni
Torna su