SICURCAVE Il Portale per la sicurezza dei cavatori
SICURCAVE Il Portale per la sicurezza dei cavatori
Normative Legge 626 Legge 624 Prevenzione DPI Primo Soccorso Antincendio Link Test di verifica Informazioni
Torna alla home
Primo Soccorso

Il Primo Soccorso

SHOCK

Possono portare allo shock: gravi emorragie, ustioni, gravi ferite, fratture importanti, contusioni estese, schiacciamenti, amputazioni, perforazione di organi interni, intossicazioni, cause ambientali, nonchè patologie cardio circolatorie.

Ricordare che il politraumatizzato e il polifratturato corrono rischio di shock.

Sintomi: pallore intenso cianosi alle estremità e alle labbra pelle fredda e umida sudore freddo brividi polso debole e frequente respiro superficiale ed affannoso.

Aspetto dell'infortunato: l'infortunato cosciente può essere sovreccitato oppure abbattuto, apatico, torpido.

Questi sintomi e segni non sempre sono presenti tutti insieme. Inoltre non sempre si instaurano immediatamente: possono comparire anche a ore di distanza.
II soccorritore non dimentichi mai che lo shock è uno stato patologico GRAVE e PROGRESSIVO dei feriti e dei traumatizzati: può evolversi fino a diventare irreversibile.

il Soccorritore deve PREVEDERE e PREVENIRE lo shock!

  1. Rimuovere ogni causa (es.: bloccare eventuale emorragia)
  2. Slacciare quello che stringe
  3. Coricare la vittima con gli arti inferiori sollevati in POSIZIONE ANTISHOCK (steso in posizione supina con gli arti inferiori rialzati.
    Si usi qualsiasi cosa: una valigia, una sedia, ruote di scorta, coperte ecc. Lo si costringa a stendersi anche se apparentemente sembra stare bene): questa posizione permette il ritorno della massa sanguigna verso il cuore e di conseguenza verso il cervello
    POSIZIONE ANTISHOCK: infortunato steso in posizione supina con gli arti inferiori rialzati
  4. Coprire l'infortunato ma non troppo (non deve sudare)
    NON somministrare alcoolici, né caffè, né stimolanti per il cuore
    NON si applichino fonti di calore (borse d'acqua calda, termofori o altro)

    L'Infortunato Incosciente va posto in Posizione Laterale di Sicurezza con gambe sollevate, coperto.

    N.B.: Non si sollevino MAI gli arti inferiori al traumatizzato cranico.
    NON si applichi la posizione Antishock al sospetto fratturato di colonna vertebrale. Lo si lasci dove si trova e come si trova in attesa di Soccorso Qualificato.
    L'infortunato con difficoltà respiratorie va posto semiseduto.

 

Chiamata al 118
Esame dell'infortunato
Posizione di sicurezza
Respirazione bocca-bocca
Massaggio cardiaco
Trauma cranico
Trasporto di un ferito
Folgorazione
Intossicazione da aria alterata
Emorragia
Uso del laccio emostatico
Amputazioni
Shock
Distorsioni e Lussazioni
Frattura
Ustione
Svenimento
Colpo di sole
Cassetta del PS

 

 

Torna su
NormativeLegge 626Legge 624PrevenzioneDPIPrimo SoccorsoAntincendioLinkTest di verificaInformazioni
Torna su